Unione europea

Il Recovery Fund conferma che l’Italia deve riscattare al più presto la propria sovranità

/
2.410 accessi unici

Il vertice europeo ha deluso le aspettative dell’Italia. Si era partiti dall’idea di un “Recovery Fund”, presentato enfaticamente come “Next Generation EU”, che avrebbe dovuto essere pari a circa mille miliardi di euro a fondo perduto per aiutare gli Stati più in difficoltà economica e rilanciare lo sviluppo dell’Unione Europea, e si è arrivati a

Da Europa dei Popoli a gara di Rutte: perché l’accordo e questa Ue sono un bluff

/
4.485 accessi unici

Tema: aiuti ai paesi dell’Unione Europea per fronteggiare l’emergenza-coronavirus. Svolgimento: 4 mesi di trattative per ottenere dei soldi il cui arrivo sarà condizionato al pieno ottenimento degli obiettivi fissati da Bruxelles, ovvero riforme strutturali come quella fiscale, delle pensioni e della giustizia. Che vuoi che sia… pinzillacchere, direbbe Totò. Morale: l’accordo raggiunto alle 5.32 tra

È arrivato il momento di riscattarci

/
8.890 accessi unici

La decisione del Presidente turco Erdogan di riconvertire la Cattedrale di Santa Sofia a moschea è la parabola della fine del cristianesimo e della vittoria dell’islam. Erdogan è considerato un “musulmano moderato”, che sta reislamizzando la Turchia, promuovendo la riesumazione del Califfato ottomano, finanziando la proliferazione delle moschee e la diffusione dell’islam in Europa e

Ancora porti aperti per i negrieri del 2020

0 accessi unici

Il Mar Mediterraneo come tomba di uomini e civiltà. Pensavamo di esserci lasciati alle spalle le polemiche sugli sbarchi di immigrati sulle nostre coste e, invece, in piena emergenza Coronavirus, ci ritroviamo ancora invischiati nella retorica dei porti aperti che ferisce la sovranità nazionale e calpesta le leggi d’Italia. I numeri parlano chiaro. Nel raffronto

Il ruolo di Gualtieri: don Abbondio o carnefice?

0 accessi unici

Seconda parte – Giovedì scorso, pubblicavamo – tra i pochi in Italia – il testo integrale del documento firmato da oltre 100cattedratici ed economisti di fama internazionale che metteva in guardia il governo dall’accettare i finanziamenti del Fondo salva-Stati. Venerdì, poi, a seguito degli attacchi cui i 101 sono stati sottoposti dai media filo-governativi, abbiamo

L’Istat e il pasticcio sui dati dei decessi per COVID 19

0 accessi unici

L’Istat è l’Istituto nazionale di Statistica che si occupa del censimento della popolazione, dei dati di nascite e decessi e delle varianti statistiche connesse. Questi dati sono prodotti dall’amministrazione pubblica e l’Istat li acquisisce per fini statistici e informativi. Cosa sta succedendo in questi giorni? Normalmente l’Istat pubblica i dati ufficiali sui decessi uno o

ESCLUSIVO: i 101 contro le fake news sul MES

/
0 accessi unici

Ne abbiamo parlato ieri e subito si è scatenato il coro dei lacchè asserviti ai poteri economici e bancari contro i 101 (in realtà molti di più) docenti universitari ed economisti di fama internazionale che hanno firmato un Documento per mettere in guardia il governo dall’accettare i finanziamenti del MES (Meccanismo europeo di stabilità). Il

101 economisti contro il MES

/
0 accessi unici

Non siamo solo noi, non è solo il popolo italiano che ha un sacrosanto terrore di finire stritolato dal Meccanismo Europeo di Stabilità, tanto fortemente voluto dal ministro Gualtieri e incautamente accettato anche dal premier Conte. Su quel fronte si sono schierati solo gli interessi politico-economici legati a lobby di potere (quindi Pd, Italia viva

E se facessimo i “Patria Bond”?

0 accessi unici

Abbiamo visto ieri quali sarebbero state le procedure corrette di allarme e di reazione che il governo avrebbe dovuto mettere in atto per affrontare quella che è, a tuti gli effetti, una guerra. Così non è stato e le conseguenze sono evidenti a tutti in termini di caos, sia nella gestione dell’emergenza sanitaria sia, adesso

Europa, game over

0 accessi unici

Commentatori! Analisti! Europeisti di vario ordine e grado! Affini! Sì, dico a voi, che dopo i calci in culo che gli “amici” europei ci hanno rifilato in piena emergenza coronavirus avete finalmente mostrato i muscoli, tuonando che, se le cose stanno così, allora «l’Europa è finita» (mecojoni, ndr). Ecco, ho una domanda per voi, facile