trump

L’America brucia ma il problema è Trump

3.320 accessi unici

«A quelli che pensano che quello che è successo sia una scusa per la violenza dico che non ho per loro nessuna solidarietà, nessuna solidarietà per chi distrugge le proprie comunità. Ci sono modi produttivi di rispondere ed esprimere queste frustrazioni e ci sono modi distruttivi come bruciare gli edifici, dare fuoco alle macchine, distruggere

La minaccia comunista che i radical chic fingono di non vedere

7.510 accessi unici

Il comunismo è sangue e repressione, eppure esiste una parte di opinione pubblica che anche davanti all’ineluttabilità dei fatti si ostina a mistificare la realtà in nome di un mix tra interessi economici e ideologici. Un approccio coerentemente ipocrita, che negli Stati Uniti vede i democratici genuflettersi innaturalmente al cospetto di Pechino pur di attaccare

Make Web Free Again: Trump sfida i colossi della Rete

2.865 accessi unici

C’è una sola cosa che Donald Trump adora più di essere sottovalutato: essere sottovalutato due volte. Mettete da parte la simpatia o l’antipatia che nutrite per lui, perché è l’unico modo per comprendere il solo a possedere la forza d’urto necessaria per riallineare i pianeti del Web, riportandolo a una dimensione più “umana”, ovvero quella

Alessandro Campi presenta il libro “Dopo”: «Torneremo agli Stati nazionali»

3.500 accessi unici

Docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Perugia e direttore responsabile del trimestrale Rivista di Politica, Alessandro Campi è tra gli intellettuali che nel corso degli ultimi 20 anni hanno disegnato i contorni dell’area politica della destra nazionale, coniugandoli al presente e al futuro. Oggi, nel mezzo di questa confusa “Fase 2”, ha curato

Obamagate: l’ex presidente cospirò contro la Casa Bianca?

3.570 accessi unici

Da giorni ormai circola una frase che proviene dagli Stati Uniti e che è stata lanciata dal Presidente in persona: Obamagate. Si capisce, senza dover approfondire troppo, che riguarda l’ex Presidente Barack Obama e che, come ogni scandalo contiene la parola “gate”. Esattamente, però, di cosa stiamo parlando? Occorre tornare indietro nel tempo fino alle

The friend is Trump, the enemy is China

2.980 accessi unici

If you think that Trump and Xi are already fighting, make yourself comfortable, because this is nothing: a big clash is on the horizon, a sort of Big Bang from which will emerge the geopolitical structure of the post-coronavirus. The classic appointment with history, to which Italy would be better being prepared and above all,

L’amico è Trump, il nemico è la Cina

4.355 accessi unici

Se pensate che Trump e Xi se le stiano dando di santa ragione mettetevi comodi, perché questo è niente: all’orizzonte si profila uno scontro che avrà un impatto devastante, una sorta di Big Bang da cui scaturirà l’assetto geopolitico del post-coronavirus. Il classico appuntamento con la storia, a cui sarà bene che l’Italia si faccia

La Cina, i laboratori di Wuhan e la complicità dell’Oms

0 accessi unici

L’inchiesta del Washingon Post e subito rilanciata in Italia da Orwell.live sui rapporti del 2018 in cui veniva evidenziata la mancanza di sicurezza nei due laboratori di Wuhan, la deriva autoritaria del governo italiano, la decisione di Trump di bloccare i fondi all’Oms per la loro contiguità con il regime comunista cinese e le ultime

«Il laboratorio di Wuhan è pericoloso»: nel 2018 l’allarme degli Stati Uniti

0 accessi unici

Come rivela il Washington Post, due anni fa alcuni funzionari americani visitarono diverse volte un laboratorio che stava conducendo esperimenti molto rischiosi sulla trasmissibilità dei coronavirus dai pipistrelli. Indovinate dove? A Wuhan, of course. I funzionari dell’ambasciata americana furono sconcertati da ciò che videro, e infatti inviarono due avvertimenti alla Casa Bianca sulla mancanza di

Europa, game over

0 accessi unici

Commentatori! Analisti! Europeisti di vario ordine e grado! Affini! Sì, dico a voi, che dopo i calci in culo che gli “amici” europei ci hanno rifilato in piena emergenza coronavirus avete finalmente mostrato i muscoli, tuonando che, se le cose stanno così, allora «l’Europa è finita» (mecojoni, ndr). Ecco, ho una domanda per voi, facile

1 2 3 6