sorveglianza

Orwell si è fermato in Cina. Seconda parte: la videosorveglianza

2.240 accessi unici

La videosorveglianza in Cina è esplosa negli ultimi anni: nel 2017 c’erano 170 milioni di videocamere digitali, che alla fine del 2020 dovrebbero arrivare a 400 milioni, e a 500 milioni nel 2021. Le stime sono controverse: per il centro studi inglese Ihs Markit, le telecamere avanzate cinesi sarebbero 626 milioni già oggi (mentre negli

Orwell si è fermato in Cina. Prima parte: il social credit

/
3.190 accessi unici

Percosso dalla pandemia, il mondo occidentale oggi sembra quasi invidiare il sistema informatico di controllo sanitario che negli ultimi mesi la Repubblica popolare cinese ha messo in atto contro il Covid-19. Del resto, viste le dimensioni della popolazione cui si è applicato, quel sistema ha dimostrato di funzionare più che bene, garantendo un efficace controllo

REPORTAGE – Cina: il regime, le censure e la sfida all’Occidente

/
0 accessi unici

Shanghai – Il loro Internet, la loro lingua, il loro sistema: o ti adegui o sei tagliato fuori. Piaccia o meno è così che stanno le cose in Cina, un paese che se potesse guardarsi allo specchio oggi, dopo 70 anni sotto i ferri del regime comunista, probabilmente reagirebbe con la stessa espressione inorridita del

Errore di sistema

/
0 accessi unici

Mi chiamo Edward Joseph Snowden. Un tempo lavoravo per il governo, ora lavoro per le persone. Mi ci sono voluti quasi trent’anni per capire che c’era una differenza tra le due cose e, quando è successo, ho iniziato ad avere qualche problema sul lavoro. E così adesso passo il tempo cercando di proteggere la gente