smartphone

Tracciamento con ultrasuoni: l’arma segreta dietro a Immuni

6.500 accessi unici

Credevate che i pericoli rilevati alla App Immuni, da noi più volte denunciati, fossero finiti? Non è così. L’aspetto su cui invitiamo tutti a porre l’attenzione oggi ruota attorno a un concetto, già rilevato in passato da comunità scientifiche e ora – si è visto – particolarmente applicabile su Immuni: il rapporto tra questa App

Tutti i pericoli di “Immuni”

10.100 accessi unici

La discussa App “Immuni” per il contact tracing ha, dunque, avuto ufficialmente il via libero del Consiglio dei ministri, sempre senza ascoltare il Parlamento ma, naturalmente, “rassicurandoci” con tutta la forza della “informazione” mainstream. Fior di “esperti” (la maggior parte dei quali non sanno neppure cosa sia una App) si sono prodigati a farci sapere

“Immuni”… ma non dall’essere spiati

0 accessi unici

In questi giorni non si parla d’altro che di lei: “Immuni”. Il governo, infatti, ha annunciato di voler utilizzare questa App per smartphone per tracciare le persone che risultano positive al coronavirus. Le App per smartphone, e altre tecnologie simili, sono state ampiamente utilizzate in Paesi come Singapore, Israele e Corea del Sud per aiutare

Il virus “tracciato” sugli smartphone?

/
0 accessi unici

Seconda parte – Come abbiamo visto ieri, c’è chi guarda (anche in Italia) all’esempio di Paesi come Cina, Corea del Sud e Israele, dove si è preso a controllare gli smartphone con la scusa di verificare i contatti tra contagiati accertati e potenziali. Un fine “positivo” che si paga a prezzo della privacy e della

Gli italiani sono sempre più smartphone-dipendenti

0 accessi unici

Se, fino a qualche anno fa, il computer era il principale se non l’unico strumento per navigare su internet, oggi lo smartphone sta diventando il dispositivo preferito in assoluto. Non solo dalle nuove generazioni. Secondo l’ultimo rapporto di Audiweb Database, nel 2019 circa 33,3 milioni di individui si sono collegati alla Rete e il 73%

Cyberbullismo 2: ecco come difendersi

0 accessi unici

Seconda parte – Abbiamo visto ieri a quali tragiche conseguenze può portare il bullismo digitale. I nostri adolescenti sono attratti dal mondo virtuale come api dai fiori ma quasi mai hanno gli strumenti, culturali e caratteriali, per potersi difendere dalle sue insidie Un ruolo fondamentale lo devono giocare quindi genitori ed educatori. La forza per

Psico-digital: la sindrome da squillo fantasma

0 accessi unici

Gli americani la chiamano Ringanxiety, termine utile per identificare una sensazione di attesa di nuove chiamate attraverso la chiara percezione uditiva di uno “squillo, trillo o suoneria”, che però non c’è. Nella realtà non esiste ma viene generato dal nostro cervello e ci sembra vero! Secondo il PEW Research Center di Washington, il 67% dei

Google ci traccia per venderci meglio

0 accessi unici

Seconda parte – “Big G” ci spia costantemente – online e anche offline – anche quando meno te l’aspetti. Come abbiamo spiegato ieri, il problema è stato riportato a galla a seguito di un sondaggio pubblicato dal Quotidiano Nazionale, dai risultati senza dubbio sorprendenti. Non solo perché lanciano l’ennesimo allarme sulla privacy, ma per le

Anche Trump è vulnerabile

0 accessi unici

Che le nostre informazioni condivise sui social, cercate in rete o lasciate sullo smartphone, non siano al sicuro ormai è noto (all’argomento abbiamo dedicato molti articoli). Che, però, si potessero controllare (e sapere) i movimenti del presidente americano attraverso un semplice smartphone… questo nessuno se lo sarebbe aspettato. A rivelare il fatto è stato il

Psico-digital: la sindrome da disconnessione

0 accessi unici

Inizia oggi una nuova prestigiosa collaborazione a Orwell.live. Quella del dottor Angelo Musso, psicologo e psicoterapeuta di Torino. Incaricato di Psicodiagnostica e Psicoterapia presso la S.S. di Psicologia e Psicopatologia dello Sviluppo dell’ASLCN1. Tutor formatore per colleghi tirocinanti in specializzazione di Psicoterapia svolge inoltre attività di perito psicologo al Tribunale di Asti. Autore di numerose