silvio berlusconi

Parole d’ordine: sardine e cronoprogramma

0 accessi unici

Prima o poi qualcuno lo farà. Scriverà un saggio sulla comunicazione politica al tempo del governo Conte. Pensavamo non fosse facile sopravvivere al salto mortale per passare dall’alleanza con Salvini a quella contro Salvini, ma in questi mesi abbiamo visto e sentito di tutto. Ogni volta il premier sembra arrivato al capolinea e, puntualmente, ogni

Colpi di coda di isteria elettorale

0 accessi unici

Durante la campagna elettorale, a meno di una settimana dal voto, va in onda – sul servizio pubblico – una trasmissione che attacca un esponente politico di primo piano. È lecito o no avanzare dubbi e criticarne la messa in onda? Anche perché se fosse stata mandata in onda una settimana dopo, ovvero dopo il

Adozioni (1): il silenzio degli indecenti

0 accessi unici

Partiremo dai numeri che, mai come in questo caso, non sono un’opinione, anche se poi, dall’analisi di questi numeri, un’opinione riesce a farsela anche chi è lontano da un tema come questo. Un tema -quello delle adozioni (da non confondersi con gli affidi) – che sarebbe opportuno fosse più conosciuto non solo da quei genitori

Voltagabbana (2): i grandi nomi del trasformismo italico

0 accessi unici

Ministri, deputati e persino leader politici buoni “per tutte le stagioni”; per mesi si insultano poi si accordano, entrano ed escono da coalizioni improbabili, sono disposti a qualsiasi trasformismo pur di mantenere un ruolo (e una prebenda). Non è solo storia di questi giorni (anzi, di queste ore…). Purtroppo, è la storia di tutta la

I Voltagabbana (1): una storia politica tipicamente italiana

0 accessi unici

La cronaca politica di questi giorni ha portato alla ribalta un tema classico della politica di casa nostra: i cambiamenti di alleanze e i cambiamenti di posizione all’interno di uno stesso schieramento politico. Quando un politico cambia radicalmente idea e anche partito di appartenenza può essere definito allo stesso tempo come un “voltagabbana”, oppure una

Sergio Gaddi: «Dal “miracolo” Forza Italia al boom di Salvini»

0 accessi unici

Giungiamo all’ultima parte di questa intervista dopo che Sergio Gaddi ci ha raccontato come fu letteralmente costruito il “miracolo Forza Italia” e il clima che si respirava in quei mesi di profondo cambiamento, sia politico che sociale. Adesso facciamo un balzo in avanti, e arriviamo ai giorni nostri: è oggettivamente innegabile che Matteo Salvini sia

Nascita di Forza Italia: le immagini dei “provini” del 1994

0 accessi unici

Riprendiamo l’intervista a Sergio Gaddi da dove ci siamo lasciati ieri, ovvero dal racconto di una fase storica e innovativa al tempo stesso, perché oltre a mutare radicalmente quello che oramai sembrava il naturale corso degli eventi – ovvero la vittoria della “gioiosa macchina da guerra” guidata da Achille Occhetto – sovvertì per sempre i

Esclusivo: «Così nel ’94 aiutai Berlusconi a selezionare i candidati di Forza Italia»

0 accessi unici

“Forza Silvio – Italia Berlusconi”. Un accostamento che rappresenta lo spaccato politico dell’ultimo quarto di secolo, e i cui retaggi sono destinati a durare ancora a lungo. Positivi o negativi che siano, non è questa la circostanza per parlarne. Fatto sta che, in termini di comunicazione politica, la nascita di Forza Italia fu un autentico