sicurezza

Telegram: per non farti spiare

21.925 accessi unici

Zoom, Webex, Skype, Google Hangouts, Microsoft Team: questo sono solo alcune delle piattaforme di cui abbiamo parlato qui e qui, mettendo a confronto le principali soluzioni per smart working e videocalls online. A questo appello mancava almeno una voce, che sta divenendo sempre più popolare: quella di Telegram, l’App di messaggistica fondata sette anni fa

Immuni: App pericolosa… oltre che inutile

7.385 accessi unici

Seconda parte – Abbiamo visto ieri come le App di Contact Tracing, come “Immuni” che il governo Conte sta cercando di inoculare nei nostri smartphon, siano già state sostanzialmente rifiutate negli Stati Uniti. A motivo sia dei gravi rischi connessi con la tracciabilità dei dati personali, sia per la loro sostanziale inutilità nel combattere la

Nuovi strumenti di controllo di massa

0 accessi unici

Prima parte – Google e Apple ci (ri)provano. Sotto le (mentite?) spoglie di un’azione positiva e socialmente utile, come quella della battaglia contro COVID-19, lanciano un progetto globale per tracciare i contagiati dalla terribile malattia. Ma “sarà vera gloria”? Sarà cioè, quella che si prepara, un’iniziativa realmente positiva e, per capirci subito, a prova di

Satelliti e privacy: qual è la situazione oggi?

0 accessi unici

La domanda sempre più pressante è ancora la stessa: la privacy potrà sopravvivere all’avanzare della tecnologia? Oggi, più che mai visto che, in tempi di Covid-19 sono aumentate le richieste di tracciamento di movimenti, dati e informazioni personali per verificare che nessuno violi le norme di sicurezza. Andiamo però con ordine, iniziando con la ricostruzione

Il virus si sconfigge anche… con la pazienza

0 accessi unici

Sono purtroppo molte le persone ragionano, con inevitabili riflessioni negative, su quanto sta accadendo nel nostro Paese e nel mondo, dove l’allarme coronavirus diventa sempre più assillante per la presenza di nuovi contagiati e nuovi decessi. Anche le guarigioni non consolano perché per lo più avvengono certo in pazienti assistiti nelle apposite strutture ma –

419 milioni di utenti di Facebook “smarriti”

0 accessi unici

Un altro esempio dell’irresponsabilità mozzafiato di Facebook? Eccolo servito: online è stato torvato  un enorme database con i numeri di telefono di 419 milioni di utenti di Facebook “parcheggiato”  su di un server non protetto in un database senza password. Ennesima dimostrazione della mancanza di sicurezza e di serietà dell’azienda di Mark Zuckerberg. Tra i numeri

Le disavventure con Drive Password (2)

0 accessi unici

Seconda parte – «Dopo aver completato tutti i passaggi dell’e-mail ho effettuato l’accesso all’account G Suite. Ma ho ricevuto un bonus: l’accesso a tutte le precedenti e-mail e account dell’utente precedente». Così raccontavamo ieri, a proposito della testimonianza qui di Igor Tomych, CEO di Dashdevs, e dell’accaduto, da lui stesso vissuto, nel momento di iscriversi

Attenzione: craccare una password è semplice: ecco come difendersi

0 accessi unici

Prima parte – Meno di 50 dollari: tanto può bastare ad hacker e malintenzionati per craccare la maggior parte delle nostre password. Come? In una maniera, diciamolo pure, più semplice di quanto si pensi. Al termine di queste nostre riflessioni, auspichiamo che avrai tutti gli strumenti per capire come viene fatto e non, naturalmente, affinché