salvini

Basta accordi al ribasso: Meloni e Salvini, fate il fronte sovranista

2.450 accessi unici

Abbiamo trascorso gli ultimi 27 anni aggrappati alla speranza in qualcosa che ha sempre lasciato l’amaro in bocca per ciò che poteva essere e non è stato: il centro-destra italiano. Generazioni intere sono cresciute all’ombra del vorrei ma non posso, del perpetuarsi di un irrisolto politico che col passare dei lustri si è materializzato in

Altro che «montatura»: per Bibbiano chiesti 24 rinvii a giudizio

/
11.195 accessi unici

Ci guardiamo bene dall’equiparare una richiesta di rinvio a giudizio a una condanna, per carità, ma qualcuno dovrà prendere atto che la richiesta della Procura di Reggio Emilia nei confronti di 24 persone – tra cui il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, lo psicoterapeuta Claudio Foti e l’ex responsabile del servizio minori Federica Anghinolfi –

Carlo Fidanza ospite di Orwell: «La strage di Capaci fu la leva che spinse molti di noi alla militanza politica»

2.370 accessi unici

Appuntamento, con novità, per “Casual Friday” la trasmissione online condotta da Alessandro Nardone e Carlo Cattaneo. Ospite della puntata, l’europarlamentare di Fratelli d’Italia, Carlo Fidanza. Tra i numerosi temi trattati spicca il ricordo della Strage di Capaci, di cui oggi ricorre l’anniversario, in cui persero la vita il giudice antimafia, Giovanni Falcone, la moglie, Francesca

Prendiamo la manifestazione del 2 giugno facciamone molto di più

3.375 accessi unici

Volevate l’occasione per fare in modo che qualcosa, in questo Paese, cominci a «non essere più come prima» in meglio e non in peggio? La manifestazione convocata il 2 giugno dai leader del centrodestra potrebbe essere quella giusta, a patto che cambi immediatamente pelle, aprendosi a tutta quella maggioranza più o meno silenziosa che non

Vi ricordiamo le palle di Conte: è ora che le opposizioni agiscano concretamente

0 accessi unici

Sono talmente tante, le palle di Conte, da far pensare che evidentemente lui e il suo spin-doctor Rocco Casalino puntino sull’accatastamento, ovvero sul seppellirne l’una sotto l’altra nella memoria di noi italiani, non lasciandoci così il tempo di ricordare. Ma non c’è problema, ci pensiamo noi ad aiutarvi a fare un po’ di mente locale.

Il Paese dei cialtroni: porti chiusi, ma perché siamo contagiosi

0 accessi unici

Forse ricordo male ma i “poveri migranti” che le ONG trasferiscono a pagamento dalle coste africane all’Italia non fuggivano da guerre, carestie, pestilenze? Non erano detenuti in condizioni inumane, tra privazioni, torture e malattie? O questo avveniva solo quando al governo c’era Salvini e chiudere i porti era inumano? Adesso che al governo c’è il

Tutti a casa, anche Conte

0 accessi unici

Davanti a un annuncio così importante avrei dovuto provare preoccupazione ma, al contempo, identificarmi nel capo del governo anche se non l’ho votato (e come me nessuno, per inciso). Avrei dovuto ma non è accaduto, per il semplice fatto che Giuseppe Conte e i suoi colleghi sono tra i primi responsabili della più grande crisi

Altro che commissario, serve un nuovo governo

0 accessi unici

In diretta Facebook dalla redazione di Orwell, Alessandro Nardone torna sulla serie di errori che hanno determinato la gravissima situazione attuale, a comunciare dalla bozza del decreto fatta circolare indebitamente prima che fosse approvato. «Non serve un parafulmine di questo governo», afferma Nardone, «ma un nuovo governo sostenuto da tutte le forze politiche presenti in

La mancanza di un leader ci fa più male del Coronavirus

/
0 accessi unici

Ci hanno lasciati soli. Lo dicono i medici e il personale sanitario impegnato in prima linea contro quello stramaledetto virus, giustamente incazzati perché oltre a non riposarsi praticamente mai da più di sette giorni, a ricevere in ritardo le mascherine e ad essere i più esposti al rischio di contagio, sono stati anche attaccati dal

In tempi di Coronavirus tocca difenderci anche dal politicamente corretto

/
0 accessi unici

Il vero virus nato in laboratorio è quello che vede intrecciarsi – ahinoi irrimediabilmente – i genomi di politicamente corretto e fake news, che si trasmette su larghissima scala e alla velocità della luce non soltanto sui social, ma anche e soprattutto grazie al mainstream, che con una mano denuncia la diffusione di notizie false

1 2 3 6