Ong

Ancora porti aperti per i negrieri del 2020

0 accessi unici

Il Mar Mediterraneo come tomba di uomini e civiltà. Pensavamo di esserci lasciati alle spalle le polemiche sugli sbarchi di immigrati sulle nostre coste e, invece, in piena emergenza Coronavirus, ci ritroviamo ancora invischiati nella retorica dei porti aperti che ferisce la sovranità nazionale e calpesta le leggi d’Italia. I numeri parlano chiaro. Nel raffronto

Il Paese dei cialtroni: porti chiusi, ma perché siamo contagiosi

0 accessi unici

Forse ricordo male ma i “poveri migranti” che le ONG trasferiscono a pagamento dalle coste africane all’Italia non fuggivano da guerre, carestie, pestilenze? Non erano detenuti in condizioni inumane, tra privazioni, torture e malattie? O questo avveniva solo quando al governo c’era Salvini e chiudere i porti era inumano? Adesso che al governo c’è il

Conte senza pudore: «non abbiamo sottovalutato nulla»

0 accessi unici

Almeno non ci prendesse per i fondelli. Dire bugie in un momento come questo non è serio, né responsabile. Va bene chiedere la massima collaborazione da parte di tutti ma, almeno, ci risparmi frasi che provocano una rabbia infinita nei malati, nei parenti dei defunti e in tutti gli operatori costretti a lavorare in condizioni

C’è sequestro e sequestro: navi Ong in pausa elettorale

0 accessi unici

Dunque sono due le modalità in cui gli immigrati africani posso essere “sequestrati” sulle navi al largo delle nostre coste. La differenza non consiste nel tipo di nave (corvetta, portaerei, transatlantico, peschereccio, paranza…), né sul trattamento dei profughi a bordo. Le ONG e le navi della nostra Guardia Costiera forniscono sempre, più o meno, gli

Parla l’ammiraglio De Felice (2): vi spiego la menzogna dei “porti sicuri”

0 accessi unici

Riprendiamo il colloquio con l’ammiraglio di divisione (ris) Nicola De Felice, fino a pochi anni fa responsabile regionale (area Siciliana) per la Marina Militare italiana. De Felice è insignito di numerose onorificenze, fra le quali: quella di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, Medaglia Militare al merito di Lungo Comando, Croce del Servizio Militare

Parla l’ammiraglio De Felice (1): ecco la verità sul traffico dei migranti

0 accessi unici

«Manca completamente una chiara strategia, diretta a contrastare il traffico di esseri umani, si naviga a vista e in modo molto approssimativo, disgiunto tra un Ministero e l’altro». L’ammiraglio di divisione (ris) Nicola De Felice, classe 1958, è perentorio, ha esperienza da vendere e una carriera militare di prim’ordine. Due volte laureato, una vita imbarcato

Amazzonia sotto “fuoco amico”?

0 accessi unici

Sempre sbagliato generalizzare o demonizzare una parte. Giusto, invece, cercare di capire cosa succede davvero, fori dalla propaganda e dalle strumentalizzazioni. Come molti ricorderanno, lo scorso agosto è stato segnato dalle polemiche per gli incendi che devastavano la foresta amazzonica, in Brasile. Polemica alimentata, come le fiamme, dal vento della demagogia politica che ha trasformato

“Ascia nera”: reportage sulla mafia nigeriana

0 accessi unici

Sembrerebbe il nome di un coraggioso capo indiano. Purtroppo, invece, è il richiamo a uno dei mali più attuali e radicati nel nostro Paese: la mafia nigeriana. Claudio Bernieri, che fu inviato di guerra per l’Europeo diretto da Vittorio Feltri e, oggi, fa il videomaker con lo pseudonimo di: “Il Reporter Indignato”, ha seguito questo

Immigrazione (1): silenzi, fake news e verità scomode

0 accessi unici

Sul tema dell’immigrazione Salvini e il suo governo conquistarono una popolarità che ha rasentato il 60% dei consensi. Ovvio, quindi, che questa fosse una bomba in qualche modo da disinnescare per i nuovi padroni rosso-gialli. Non si potevano cancellare dal mattino alla sera i decreti sicurezza (convertiti in Legge e che sono alla base della