nek

Chi è Nek: l’artista che può salvare Sanremo

0 accessi unici

C’è il Festival che inizia domani, come le sue nefandezze e incoerenze (di cui abbiamo parlato). Poi, ci sono quelli che, anziché tatuaggi e facce rifatte da gossip, su un palco o in una sala di registrazione ci mettono le impronte della vita e la faccia vera, insieme alla coerenza di ogni giorno. Certo, si

Bibbiano: le “camere dell’eco” e i media sordi

/
0 accessi unici

Speriamo che la vicenda di Bibbiano segni un punto di svolta sulla sempre controversa questione degli affidi e dell’operato “deviato” di alcuni assistenti sociali, affinché tutti i bambini tolti arbitrariamente alle famiglie tornino dai propri genitori. Speriamo anche che mai più la povertà sia considerata un motivo per sottrarre i figli, bensì uno stimolo ad

Bibbiano, la parola d’ordine è minimizzare

/
0 accessi unici

Prima il silenzio, poi il tentativo di demonizzazione con l’accusa di diffondere fake news per chi parlava di Bibbiano e ora la minimizzazione. I grandi giornali, sempre più pressati dalla indignazione dei social sono stati costretti a tornare a occuparsi della vicenda, evidentemente dopo aver concordato la terza fase della sfida sulla disinformazione. Intanto, però,

Salvini cita Orwell.live: «Su Bibbiano chi tace è complice»

0 accessi unici

Il silenzio non paga, le reticenze o il negazionismo dei media suscitano l’indignazione popolare: non si può calare un velo di omertà su una vicenda così vergognosa come la tratta di bambini a Bibbiano solo perché ne sono coinvolti esponenti del Pd e della potentissima lobby omosessuale. Ne sono convinti gli italiani e noi –

Laura Pausini e Nek in coro su Facebook: «Parlateci di Bibbiano!»

0 accessi unici

Due post a distanza di poche ore con i quali chiedere a gran voce – è proprio il caso di dirlo – che venga rotto il muro di silenzio che avvolge i drammatici fatti di Bibbiano, sono quelli di due grandi artisti come Laura Pausini e Nek che, sulle loro pagine Facebook, hanno avuto il