Lombardia

Il potere della gratitudine: agli eroi del Covid un omaggio da Capitan Corsia

/
1.065 accessi unici

“La gratitudine è non solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre” Marco Tullio Cicerone Sono un Mental Coach e formatore e il mio lavoro è quello di far emergere il meglio da ogni persona. Nei primi mesi di quest’anno, il nostro paese ha dovuto affrontare un’emergenza epocale. In mezzo

Sindaco dei ricchi e povera Milano

6.465 accessi unici

Seconda puntata – Abbiamo iniziato ieri a ricostruire le ultime imbarazzanti imprese del “sindaco dei ricchi” di Milano, che è stato anche tra i principali responsabili del diffondersi del coronavirus. Questo perché, prima, ha minimizzato il pericolo e bloccato qualsiasi controllo, in nome del legame poltico-economico che lo unisce alla comunità cinese; poi perché, fino

Carlo Fidanza ospite di Orwell: «La strage di Capaci fu la leva che spinse molti di noi alla militanza politica»

2.360 accessi unici

Appuntamento, con novità, per “Casual Friday” la trasmissione online condotta da Alessandro Nardone e Carlo Cattaneo. Ospite della puntata, l’europarlamentare di Fratelli d’Italia, Carlo Fidanza. Tra i numerosi temi trattati spicca il ricordo della Strage di Capaci, di cui oggi ricorre l’anniversario, in cui persero la vita il giudice antimafia, Giovanni Falcone, la moglie, Francesca

Le follie del governo: 16 task force e 447 “esperti” per non decidere niente

0 accessi unici

Nel Palazzo il governo discute e perde tempo tra saggi, esperti, commissioni e comitati. Altro che Fase 2, altro che ripartenza. A turbare il clima bizantino delle chiacchiere è, ancora una volta, intervenuto l’odiato Attilio Fontana, presidente della angariata (dal virus e dall’offensiva mediatica dem) Regione Lombardia. Pare che ci trovi gusto nel ruolo di

Lombardia: tutti i dati del contagio e dei decessi

0 accessi unici

OnData ha messo a disposizione, dopo diverse settimane, i dati dettagliati del contagio e dei decessi per comune, provincia, sesso, nazionalità e data tampone. GPN Media Center (che ringraziamo, ndr) ha deciso di proporveli in una sintesi grafica per offrirvi il maggior numero di informazioni possibile nella maniera più chiara ed immediata. Premessa: all’interno del

Vergogna e caos in Lazio… altro che Lombardia

0 accessi unici

Ha un bel dire, Nicola Zingaretti, un bell’invocare “regole nazionali” sul coronavirus, accusando quindi la Lombardia di “fughe in avanti” sulla fase 2. Perché invece il doppio standard è una realtà e proprio lui ne può essere il testimone privilegiato. Non tanto, forse, da segretario del Pd quanto invece da governatore del Lazio, ovvero di

Perché non si parla di cosa succede nel Lazio di Zingaretti?

0 accessi unici

“Lombardia canaglia”, intonano le testate giornalistiche più appiattite a difendere, nella trincea della guerra mediatica, le vacillanti posizioni di conte e del suo governo sempre più a trazione Pd. Le Procure fanno il loro lavoro e davanti alle “notitiae criminis” agiscono, come nel caso del Pio Albergo Trivulzio di Milano, della Rsa di Mediglia e

Il tragico walzer delle mascherine

0 accessi unici

Mascherine sì, mascherine no. Mascherine vere, mascherine tarocche. Se la situazione non fosse tragica si potrebbe pensare a un balletto ironico sulle note de “La terra dei cachi” di Elio e le Storie Tese. Purtroppo, il dramma è reale e il “balletto” è soltanto l’ennesimo atto vergognoso da parte di chi sta dimostrando di non

Governo “bugiardo e irresponsabile”… ora lo dicono tutti

0 accessi unici

Chiarezza, coerenza, serietà: ecco alcune parole evidentemente sconosciute per chi sta al governo, mentre dovrebbero essere le parole d’ordine di chi avesse l’obiettivo di riuscire a contenere e a sconfiggere la pandemia. Ogni giorno, invece, rimaniamo fulminati dalle assurde comunicazioni che giungono da Palazzo Chigi o dal Viminale: ultima in ordine di tempo la “passeggiata

La disperazione del sindaco dei ricchi

0 accessi unici

Finalmente arrivò l’ammissione di colpa? Macché, essendo onnipotente, onnisciente, intoccabile e “sacro” per tutti (dalla Moratti a Renzi; dagli imprenditori a Zingaretti) ovvio che il sindaco di Milano non può ammettere di aver sbagliato. «L’hastag #milanononsiferma impazzava in rete e tutti lo rilanciavano e l’ho rilanciato anche io, giusto o sbagliato? Probabilmente sbagliato». Come impazzava?