Libano

Almerigo Grilz: obiettivo verità

4.040 accessi unici

«Vi racconto la morte di un cinereporter, di uno di quei giornalisti che, con la macchina da presa e la telecamera, passano settimane nei posti più maledetti del mondo raccogliendo immagini di guerre lontane, di guerre dimenticate. Si chiamava Almerigo Grilz, era di Trieste e aveva 34 anni». Era una sera di fine maggio del

Scenari di guerra 3: cambiamenti che destabilizzano

0 accessi unici

Terza parte – In questi giorni, per cercare di capire cosa stia succedendo nello scenario africano e mediorientale, al di là delle banalità e delle bugie che ci vengono raccontate, abbiamo prima valutato le contrapposizione religiose, poi gli interessi legati al grande business delle risorse energetiche. Tuttavia, dobbiamo necessariamente introdurre altri elementi di valutazione. L’analisi

Euromediterraneo: una regione inquieta su cui puntano troppi interessi

0 accessi unici

Lo spazio euromediterraneo precipita nello squilibrio che pregiudica tanto la tenuta dell’Unione europea, quanto del mondo arabo settentrionale africano e della “striscia” strategica mediorientale affacciata sull’Asia, contesa dalla Russia, dalla Cina e, con qualche ambizione regionale, dalla Turchia e dall’Iran. Una “mappa” sulla quale si è aperto da tempo un nuovo “grande gioco” – come