Joe Biden

Dopo la “censura” ora Twitter ha un problema con la sicurezza degli account

1.260 accessi unici

La sera del 15 luglio Twitter ha subito un grave attacco hacker, che ha sullo sfondo un’ingente truffa relativa a una campagna pro-Bitcoin. Nella storia di Twitter non si era mai verificato un insuccesso di queste dimensioni, sicuramente una macchia destinata a lasciare conseguenze non da poco per la Dorsey & Co e il suo

Kanye West for President con l’appoggio di Elon Musk?

/
2.805 accessi unici

«Sto correndo per la Presidenza degli Stati Uniti». Con queste parole in chiusura di un tweet che fa tutt’oggi parlare tantissimo, il rapper Kanye West ha annunciato la sua “intenzione” di correre per la Casa Bianca. Pochi minuti dopo, il miliardario Elon Musk, fondatore di Tesla e SpaceX, gli ha risposto: «hai il mio pieno

Trump vs Biden: alla guerra dei media

/
2.720 accessi unici

«Un astronauta che ritorna sulla terra dalla Stazione Spaziale Internazionale». È così che David Plouffe e David Axelrod – ambedue ex Senior Advisor di Barack Obama – hanno definito Joe Biden – e la sua stanza – per la conduzione della campagna elettorale durante la pandemia. Nella sua residenza di Wilmington, in Delaware, Biden sta

La resa di Sanders non aiuta Biden

0 accessi unici

Che le primarie democratiche, con buona pace dei complottisti, fossero finite, lo avevamo già detto il 3 marzo. Eppure, che sarebbero finite così non se lo aspettava nessuno. Questa situazione di emergenza sanitaria a livello mondiale ha, infatti, costretto Bernie Sanders alla resa. Certo, prima o poi sarebbe accaduto ma, considerato il precedente del 2016,

Perché Sanders è crollato?

0 accessi unici

Dopo che Bernie Sanders ha perso il Super Tuesday, aveva senso che restasse in gara sperando di riaccendere le primarie con una vittoria in Michigan il 10 marzo. Dopo la sconfitta  proprio in quello stato, aveva senso parlare di riorganizzazione e di costringere Joe Biden a uno scontro frontale nel dibattito, lasciando una speranza accesa

L’ultima battaglia del leone Sanders

/
0 accessi unici

Le primarie dem americane sembrano essersi fermate al 2016, imbrigliate in dilemmi che appaiono sempre più difficili da risolvere. A chi affidarsi per fronteggiare il populismo “à la page” incarnato da Donald Trump? Dopo la piccola rivoluzione operata dal Super Tuesday, i dubbi da risolvere tra i liberal sembrano irrisolvibili rompicapo, alla luce anche dalla

Sleepy Joe si è svegliato: chi lo avrebbe mai detto!

0 accessi unici

Suona più o meno come quando si va al cinema a vedere un film con basse aspettative e poi si resta piacevolmente sorpresi dal contrario. Joe Biden è il vincitore, non solo di questo piccolo Super Tuesday ma, anche, delle primarie democratiche. Non è avventato dirlo, per una serie di motivi che a breve seguiranno.

I media italiani non ne azzeccano una: dopo la Clinton nel 2016, ecco Bloomberg

0 accessi unici

Se fossimo nell’alveo della licenza poetica tutto questo sarebbe bellissimo ma, visto che parliamo di politica e, soprattutto, di dati e fatti verificabili, non possiamo non dire la verità. Questa differenza riguarda, nei casi che seguiranno, il già ritirato Mike Bloomberg. Primo caso: caucus in Iowa Il 3 febbraio 2020, giorno del disastro democratico in

Il risveglio di “Sleepy Joe”

/
0 accessi unici

A landslide victory. In Italia diremmo “cappotto” o “vittoria schiacciante”. Joe Biden ha sbaragliato gli altri candidati alla nomination democratica ottenendo il 48.4% dei voti – circa 250 mila voti – contro il 19.9% di Bernie Sanders. In una sola notte, dunque, Biden ha vinto la prima delle due sfide che aveva davanti: le primarie

Il virus dei democratici americani è socialista e si chiama Bernie

0 accessi unici

Le notizie dal Nevada sono due La prima riguarda la schiacciante vittoria di Bernie Sanders nei caucus con il 46.84% dei voti quando i risultati sono al 96.19%. La seconda notizia riguarda la differenza con l’Iowa, dove siamo ancora in attesa dei risultati definitivi a seguito dell’ultimo riconteggio richiesto proprio dal senatore del Vermont. In