Graziano Delrio

Repubblica come i centri sociali… e non chiede scusa

0 accessi unici

  Una brutta pagina di giornalismo, di quelle che sarebbero da far studiare in tutti i corsi universitari di comunicazione e nelle scuole di giornalismo. Se un giornale sbaglia un titolo deve, poi, “rettificare” l’informazione al più presto e magari anche chiedere scusa ai lettori e alle persone “vittime” di quel titolo, se ce ne

Bibbiano: se la Commissione parla di “raffreddori”…

0 accessi unici

«L’organismo dell’Emilia-Romagna è sano nonostante alcuni raffreddori». Leggi una frase così e, immediatamente, il pensiero va ad altri “raffreddori” portati alla ribalta della scena politica del Novecento. Erano gli anni in cui i “raffreddori” erano le uniche malattie dei potenti capi comunisti del Pcus: gli Andropov, i Cernienko o altri autorevoli esponenti. “Raffreddori” che costringevano

Bibbiano: chi parla troppo e chi non parla affatto

0 accessi unici

Se qualcuno aveva ancora dubbi sul silenzio record del ministro Elena Bonetti circa la vicenda degli affidi illeciti a Bibbiano e dintorni, lo ha quasi rimpianto ascoltando le parole, anzi lo sproloquio, di Matteo Renzi dal palco della Leopolda. Sì, perché l’ex premier ed ex segretario del Pd, ora fondatore di Italia Viva, nel corso

La Bonetti parla di tutto… ma non di Bibbiano

/
0 accessi unici

Sul “caso Bibbiano” e, più in generale sulla questione degli affidi, lei, che è la diretta interessata essendo una questione che coinvolge bambini e famiglie, qualche cosa doveva dire. Invece, da più di un mese, da quando si è insediata, è riuscita in un’impresa davvero da record: non dire nemmeno una parola che fosse una

“Noi parliamo di Bibbiano”: ecco le intercettazioni

/
0 accessi unici

Perché l’inchiesta “Angeli e Demoni” (nota come “Bibbiano” perché il responsabile dell’Unione della Val d’Enza era il sindaco Pd di Bibbiano) è così scomoda e “destabilizzante”? Principalmente per due motivi. Il primo, è che ha svelato che un sistema, presentato dal Pd come un “modello” persino in Parlamento, che era, in realtà, basato su affidi

Bibbiano: l’intollerabile arroganza del sistema

/
0 accessi unici

Se qualcuno sperava col passare del tempo che sull’inchiesta “Angeli e demoni” calasse il sipario e finisse nel dimenticatoio, si è dovuto ricredere, perché, al contrario, adesso si è messa in moto anche la tv di Stato (effetto Foa?). Lo ha fatto ieri con la diffusione di nuove intercettazioni che confermano sempre più l’arroganza e

Elezioni: in campo anche il partito salva-Bibbiano?

0 accessi unici

In questi giorni di grande confusione politica è chiaro ormai che si sta formando il partito unico del “evitiamo il voto”. Ma dietro alle manovre, agli inciuci, alle offerte indecenti, a volte si celano anche interessi vergognosi se non osceni. Dopo i fatti di Bibbiano che hanno mostrato chiaramente, le manipolazioni ideologiche e gli interessi