Giuseppe Spadaro

Bibbiano “apre” l’anno giudiziario a Bologna

0 accessi unici

Nel “sistema Bibbiano” non sono coinvolti direttamente i magistrati emiliani. Questo è un concetto che abbiamo ripetuto tante volte e non ci stancheremo di ripetere. Anche se illustri esponenti della magistratura si esprimono sulla vicenda affermando che “non esiste un sistema Bibbiano” e cercando così di ridurre l’indagine “Angeli e Demoni” a una eccezione di

Bonafede e Bonetti: la strana coppia

0 accessi unici
1

I due ministri: Alfonso Bonafede (Giustizia) e Elena Bonetti (Famiglia) dimostrano veramente due approcci diversi alla stessa tematica. Uno fornisce i numeri (anche se non riesce a interpretarli), l’altra persevera nel suo atteggiamento omertoso. Partiamo dal Guardasigilli. Finalmente ha fornito i dati ottenuti dal monitoraggio effettuato dalla Squadra speciale del Ministero per la protezione dei

Bibbiano: ispezione al Tribunale dei Minori di Bologna

/
0 accessi unici

Sembra strano dover ribadire che l’indagine “Angeli e Demoni” sugli affidi illeciti nei territori dell’Unione della Val d’Enza, giornalisticamente sintetizzata come “caso Bibbiano” prosegue. Tuttavia, quotidianamente, dobbiamo specificare, anche sui social, che non è ancora stata né insabbiata, né liquidata. Non bisogna lasciarsi fuorviare da chi, volutamente, cerca di fare disinformazione. Non si deve sovrapporre

Bibbiano: se la Commissione parla di “raffreddori”…

/
0 accessi unici

«L’organismo dell’Emilia-Romagna è sano nonostante alcuni raffreddori». Leggi una frase così e, immediatamente, il pensiero va ad altri “raffreddori” portati alla ribalta della scena politica del Novecento. Erano gli anni in cui i “raffreddori” erano le uniche malattie dei potenti capi comunisti del Pcus: gli Andropov, i Cernienko o altri autorevoli esponenti. “Raffreddori” che costringevano

Su Bibbiano è scattata l’Operazione Disinformatia

0 accessi unici

La “disinformatia” era la tecnica usata, e abusata, dal regime sovietico per alterare la realtà. Sul “caso Bibbiano” è la strategia messa in atto, da alcune settimane, per far credere ciò che non è vero. Se ci avete fatto caso, da prima delle elezioni in Umbria, su molti giornali e i siti ufficiali circola questa

ULTIM’ORA: Spadaro non mette a tacere l’allarme sul caso Bibbiano

/
0 accessi unici

Il 13 settembre scorso rendendo noto l’esito di un accertamento su 100 richieste di allontanamento di minori presentate al suo Tribunale, Giuseppe Spadaro aveva fatto esultare il Pd e tutti i media allineati al grido di “non esiste un sistema Bibbiano”. Adesso è tornato sull’argomento con accuse molto forti che, ovviamente, questa volta, nessuna televisione o

ULTIM’ORA: per Bibbiano Spadaro non ha assolto nessuno

/
0 accessi unici

Sul caso Bibbiano i media di sistema sembrano non conoscere mezze misure: o il silenzio o il polverone per minimizzare facendo, di fatto, disinformazione. Da ieri sera è tutto un coro esultante “Non esiste un sistema Bibiano”, “il presidente del Tribunale dei minori di Bologna ha detto che per lui il sistema è sano”. Addirittura