Giorgia Meloni

Massimiliano Fedriga a tutto campo

1.750 accessi unici

Il governatore della regione Friuli Venezia-Giulia ed ex deputato della Lega Massimiliano Federiga è stato l’ospite della puntata di ieri di Casual Friday, l’appuntamente fisso del venerdì condotto da Alessandro Nardone e dal direttore responsabile di Orwell Carlo Cattaneo. Oltre un’ora di dibattito serrato ma dai toni distesi, nel quale sono stati toccati praticamente tutti

Quale destra? Alessandro Campi: «Fini sbagliò ma non da solo. Giorgia Meloni brava a ricostruire»

2.875 accessi unici

«Per i leader di oggi è fondamentale avere chiare le grandi partite su cui si gioca il futuro», a sostenerlo a gran voce è Alessandro Campi – docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Perugia e direttore responsabile del trimestrale Rivista di Politica – che è stato ospite del sottoscritto e di Carlo Cattaneo

Bannon: «L’Italia e gli italiani devono avere uno scatto d’orgoglio»

14.675 accessi unici

«L’unica cultura che riconosco è quella delle idee che diventano azioni» disse Ezra Pound. È da qui che parte il ragionamento che Steve Bannon – ex Capo Stratega della Casa Bianca – ha tracciato per viaggiare fra gli Stati Uniti e l’Italia, per creare un collegamento, un ponte, un solco da descrivere e raccontare. «Se

Digitalizzarsi o morire

/
3.778 accessi unici

Seppur il termine connettere significhi letteralmente unire (passato e presente, idee, dati, esperienze, persone), oggi la connessione alla Rete è il muro che divide molti di noi dal mondo in carne e ossa. Paradosso che ne porta con se un altro, ovvero che in troppi ancora s’illudono che stare sul Web sia di per se

Cos’è il Mes?

0 accessi unici

Partendo, per stemperare il clima, dall’esilarante video di Propaganda Live sul tweet di Flavia Vento a cui ha poi risposto Claudio Borghi, Alessandro Nardone e Carlo Cattaneo hanno parlato di Mes e dell’ordine del giorno presentato alla Camera da Fratelli d’Italia, dell’app Immuni e delle stucchevoli polemiche tra “esperti” a cui assistiamo quotidianamente sui media.

Non dimentichiamo il 26 febbraio: #celapagherete

/
0 accessi unici

Macron, in Francia, ha praticamente chiesto scusa ai francesi per aver sottovalutato il pericolo Covid facendo anche svolgere le elezioni. Conte, invece, in Italia, se n’è ben guardato, anzi ha detto di non aver “mai sottovalutato nulla” e che rifarebbe quello che ha fatto. Conta sempre su giornalisti compiacenti e non ha affatto gradito la

MES: il vero virus che distruggerà l’Italia

/
0 accessi unici
1

Se Conte e Gualtieri fossero uomini politici seri e responsabili chiederebbero per prima cosa all’UE il rinvio della riforma del MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) il discusso fondo “salvastati”. Pensate che quei signori inqualificabili che sono i burocrati di Bruxelles lo hanno inserito addirittura come primo punto all’ordine del giorno della riunione dell’Eurogruppo di lunedì

Trump, Salvini e Meloni: differenze e punti in comune

/
0 accessi unici

  Dalla notte dell’8 novembre 2016, quando contro tutti i pronostici divenne presidente degli Stati Uniti battendo la candidata dell’establishment Hillary Rodham Clinton, Donald J. Trump è diventato un modello per tutti i leader che presidiano l’area politica cosiddetta sovranista e populista. Anche in Italia, dopo gli inevitabili raffronti con Silvio Berlusconi (molti parallelismi ma

Calabria al voto… la quiete prima della tempesta

/
0 accessi unici

Dal nostro corrispondente Anche se i riflettori sono puntati quasi esclusivamente sull’Emilia-Romagna, il 26 gennaio si svolgeranno le elezioni regionali anche in Calabria. A meno di due mesi dal voto, però, i nodi da sciogliere sono ancora molti. Dal centrodestra al centrosinistra, passando per il Movimento 5 stelle i nomi che circolano per la corsa

Calenda fa un partito “liberal-progressista” con un nome di destra

0 accessi unici

In passato espressi pubblicamente il mio apprezzamento per l’attività che Carlo Calenda svolse per le startup, quando era titolare del Ministero dello Sviluppo economico e, circa un anno fa, durante un’intervista dissi esplicitamente che mi piaceva il suo modo di comunicare attraverso Twitter. Lo dico per sgombrare subito il campo dalle polemicucce politiche di piccolo