Fascismo

La minaccia comunista che i radical chic fingono di non vedere

/
10.190 accessi unici

Il comunismo è sangue e repressione, eppure esiste una parte di opinione pubblica che anche davanti all’ineluttabilità dei fatti si ostina a mistificare la realtà in nome di un mix tra interessi economici e ideologici. Un approccio coerentemente ipocrita, che negli Stati Uniti vede i democratici genuflettersi innaturalmente al cospetto di Pechino pur di attaccare

27-1 – Intervista al figlio dell’unico italiano della “Schindler’s List”

0 accessi unici

Daniel Vogelmann è il figlio dell’unico italiano presente nella ormai Schindler’s List (resa famosa dall’omonimo film di Spielberg), ovvero nell’elenco di ebrei che furono trasportati nella fabbrica dell’imprenditore tedesco Oskar Schindler, a Brünnlitz, in Cecoslovacchia, che li ha così salvati dall’internamento nei campi di concentramento. Nella sua casa fiorentina la prima cosa che si nota

27-1 – Storia sconosciuta della DELASEM, che salvò migliaia di ebrei

/
0 accessi unici

Nel “Giorno della Memoria” ci sembra giusto ricordare una pagina poco nota della storia di quegli anni drammatici. Una vicenda tutta italiana, che coinvolse le alte sfere del governo fascista, i soldati dell’Esercito Italiano e molti cittadini di cui uno divenne, poi, molto famoso… Parliamo della “Delegazione per l’Assistenza degli Emigranti Ebrei”, DELASEM, creata nel

Pansa insultato anche da morto per aver scritto la verità

/
0 accessi unici

Il vomitatoio scatenatosi sul Web nelle ore successive alla sua morte è l’ultimo capolavoro di Giampaolo Pansa, perché dimostra quanto egli avesse ragione nel cercare di spurgare la storia del dopoguerra da certa cloaca rossa, i cui miasmi ci appestano ancora oggi. Sì perché è merda, come direbbe Alberto Sordi, quella che Pansa ha fatto

An interview with Don Manganiello: how to eradicate the Camorra

0 accessi unici

First part. Don Aniello Manganiello, 65, a Don Guanella’s follower, is one of those priests with a contagious smile, the wrinkles on his face speak of struggle, passion and love for his people, they tell us how we always go up against the current, how we always play in an away game, even if you

Intervista a don Manganiello: ecco come sradicare la Camorra

/
0 accessi unici

Prima parte. Don Aniello Manganiello, 65 primavere, guanelliano, è uno di quei sacerdoti dal sorriso contagioso, le rughe sul suo volto parlano di fatica, passione e amore per la sua gente, ci raccontano come si risale sempre la corrente contraria, come si gioca sempre in trasferta, anche se sei a casa tua. È uno di