Elisabeth Warren

Dopo Trump, c’è solo Trump

0 accessi unici

Anni fa Karl Rove, “stratega” e spin doctor dell’amministrazione Bush, aveva fatto sapere, con eccessiva supponenza, che i Repubblicani ambivano a diventare “maggioranza permanente” negli Stati Uniti. Non prevedeva, il potente ispiratore della presidenza, che di lì a poco le elezioni sarebbero state vinte da Barack Obama per ben due volte, né che il GOP,

Democratici USA a confronto: aspettando Bloomberg

0 accessi unici

Come da previsioni, l’apertura del dibattito è stata focalizzata sulle dichiarazioni dell’ambasciatore Sondland nell’inchiesta sull’impeachment per il presidente Trump. Tra le dichiarazioni di condanna contro Trump, spicca quella di Sanders, il quale ha affermato che «parlare di Trump e impeachment non è sufficiente per il 2020, perché altrimenti si perderanno le elezioni». Un segnale di

Con Libra Zuckerberg si vuol comprare il mondo

0 accessi unici

Maurizio Possega, fondatore di Crypto360 e grande esperto del settore delle criptovalute, è perentorio: «La convocazione di Mark Zuckerberg, il prossimo 23 ottobre, davanti alla Commissione Servizi Finanziari della Camera americana, è un ennesimo segnale chiaro. Al centro dell’appuntamento c’è Libra e i servizi finanziari che Facebook vuol mettere in atto. La posta in gioco