Cina

Basta accordi al ribasso: Meloni e Salvini, fate il fronte sovranista

2.525 accessi unici

Abbiamo trascorso gli ultimi 27 anni aggrappati alla speranza in qualcosa che ha sempre lasciato l’amaro in bocca per ciò che poteva essere e non è stato: il centro-destra italiano. Generazioni intere sono cresciute all’ombra del vorrei ma non posso, del perpetuarsi di un irrisolto politico che col passare dei lustri si è materializzato in

L’avversario dell’Occidente è la Cina

900 accessi unici

Durante la sua diretta su Orwell.live, Steve Bannon ha alternato delle dolci parole al miele verso l’Italia ad altrettante dure e forti contro la Cina. Il nostro Paese ha, tra l’altro, riaperto, a condizione di reciprocità, le frontiere con il cosiddetto “Regno di mezzo”. L’ex direttore di Breitbart News ha analizzato il rapporto fra i

Bannon: «L’Italia e gli italiani devono avere uno scatto d’orgoglio»

2.950 accessi unici

«L’unica cultura che riconosco è quella delle idee che diventano azioni» disse Ezra Pound. È da qui che parte il ragionamento che Steve Bannon – ex Capo Stratega della Casa Bianca – ha tracciato per viaggiare fra gli Stati Uniti e l’Italia, per creare un collegamento, un ponte, un solco da descrivere e raccontare. «Se

Presidente, i giovani sono «freddi» perché questa politica fa schifo

15.500 accessi unici

Ieri ho ascoltato con attenzione l’intervento con cui il Presidente Mattarella ha aperto i lavori della maratona digitale “Quale futuro” promossa dal ministro Spadafora e, francamente, credo che riguardo all’obiettivo di avvicinare i giovani alla politica sia andato completamente fuori bersaglio. Lo dico con il rispetto che si deve al Capo dello Stato ma senza

Il mistero di Wuhan terrorizza anche l’Occidente

4.095 accessi unici

Se è vero che tre indizi fanno una prova, ormai alla buona fede della Cina non credono più nemmeno gli ultrà prezzolati o ideologicamente affini della grancassa mainstream del PCC (acronimo di Partito Comunista Cinese, ndr). Tant’è che l’utilizzo del «complottismo» come calderone in cui gettare a prescindere tutte le notizie che inchiodano Pechino alle

Trump baluardo dell’Occidente: la scelta sarà tra lui e chi vuole svenderci alla Cina

11.250 accessi unici

Dopo la prima parte di ieri, continua lo speciale di Alessandro Nardone sui motivi che conferiscono al presidente amricano il ruolo di “baluardo dell’Occidente”. Fu oggettivamente impressionante assistere di persona, in presa diretta, al coagularsi di una serie di gruppi che fino a una manciata di mesi prima non si sentivano in alcun modo rappresentati

Massacro di Piazza Tienanmen: il video integrale

8.505 accessi unici

In molti si sono fermati all’iconico scatto di Jeff Widener chee ritrae quello che in talia conosciamo come il Rivoltoso Sconosciuto o, più banalmentee, “uomo del carro armato”. Se già quell’unico fotogramma è stato sufficiente a mostrare l’immenso coraggio di quell’uomo, guardaree questo video vi consentirà di farvi un’idea ancora più precisa della portata di

Il “sindaco dei ricchi” è la vergogna di Milano

6.920 accessi unici

Prima puntata – Pare non esserci limite alle figure indecenti di Giuseppe Sala, detto Beppe, sindaco dei ricchi… quando Milano era ancora ricca. L’ultima è la guerra mediatica scatenata contro il presidente della Regione Sardegna sui limiti che potrebbero essere imposti per i viaggi estivi dei milanesi. Sala finge di ignorare che la colpa è

Il vero virus è la Cina

4.070 accessi unici

Sono in molti a preconizzare, per gli anni del post-pandemia, una sorta di de-globalizzazione, un’evoluzione naturale e per certi versi anche positiva: imparata la lezione, gli stati occidentali fanno di necessità virtù e “stimolano” le proprie aziende a riportare la produzione in patria, penalizzando a suon di tasse chi si rifiuta. Risultato: posti di lavoro,

Ridateci regole e libertà di prima o non ci sarà nessun dopo

6.965 accessi unici

Il vero dramma è che l’ora più buia non è ancora arrivata. Ne prendiamo amaramente atto ogni volta che Giuseppe Conte viene piazzato davanti a una telecamera: il solito mix di annunci e luoghi comuni conditi da una manciata abbondante di strafalcioni da cui emerge un’inconsistenza tale che, in confronto, il politichese della prima repubblica

1 2 3 9