camorra

The anti-Camorra priest: that’s why Saviano is dangerous

0 accessi unici

Second part. «You have to tell things completely, if you want to talk about a territory you have to say everything, not just what you think is most commercial». So we continue the conversation started yesterday with Don Aniello Manganiello, a Guanellian priest who, from the early nineties to September 2010, was the minster of

An interview with Don Manganiello: how to eradicate the Camorra

0 accessi unici

First part. Don Aniello Manganiello, 65, a Don Guanella’s follower, is one of those priests with a contagious smile, the wrinkles on his face speak of struggle, passion and love for his people, they tell us how we always go up against the current, how we always play in an away game, even if you

Il sacerdote anticamorra: ecco perché Saviano è pericoloso

0 accessi unici

Seconda parte. «Bisogna raccontare le cose in modo completo, se vuoi parlare di un territorio devi dire tutto, non solo quello che ritieni più commerciale». Riprendiamo così il colloquio iniziato ieri con Don Aniello Manganiello, sacerdote guanelliano che, dai primi anni Novanta al settembre 2010, è stato il parroco di Santa Maria della Provvidenza, a

Intervista a don Manganiello: ecco come sradicare la Camorra

0 accessi unici

Prima parte. Don Aniello Manganiello, 65 primavere, guanelliano, è uno di quei sacerdoti dal sorriso contagioso, le rughe sul suo volto parlano di fatica, passione e amore per la sua gente, ci raccontano come si risale sempre la corrente contraria, come si gioca sempre in trasferta, anche se sei a casa tua. È uno di

“Ascia nera”: reportage sulla mafia nigeriana

0 accessi unici

Sembrerebbe il nome di un coraggioso capo indiano. Purtroppo, invece, è il richiamo a uno dei mali più attuali e radicati nel nostro Paese: la mafia nigeriana. Claudio Bernieri, che fu inviato di guerra per l’Europeo diretto da Vittorio Feltri e, oggi, fa il videomaker con lo pseudonimo di: “Il Reporter Indignato”, ha seguito questo

INCHIESTA: la “tragica sceneggiata” che copre il commercio delle armi

0 accessi unici

Prima puntata «È stato sconcertante vedere le dichiarazioni del nostro governo e dei maggiori leader europei, riguardo al dichiarato embargo sulla fornitura (futura) di armi alla Turchia. È l’ennesimo esempio di come, da diverso tempo, sia in atto una autentica sceneggiata tanto ipocrita quanto tragica sulla pelle delle popolazioni coinvolte da conflitti». È un fiume