Calabria

Il “federalismo” del Covid-19

14.970 accessi unici

Purtroppo, nella sola provincia di Bergamo, con un milione di abitanti, sono decedute più persone a causa del coronavirus che sommando tutti i deceduti per questa epidemia di ben 11 Regioni: Friuli Venezia Giulia, Toscana, Puglia, Umbria, Lazio, Sardegna, Molise, Campania, Sicilia, Basilicata e Calabria, che contano, in totale, più di trenta milioni di abitanti.

L’emergenza non è solo sanitaria ma anche sociale

0 accessi unici

L’emergenza coronavirus oltre a coinvolgere l’ambito sanitario su tutti i fronti, genera implicitamente un pericolo economico dovuto al blocco quasi totale delle attività su tutto il territorio nazionale per contenere l’epidemia. Questa paralisi economica se dovesse protrarsi ancora per settimane, potrebbe seriamente minare la situazione finanziaria di molte famiglie. Le scelte del governo per fronteggiare

Calabria: tra assenti e presenti

0 accessi unici

La Calabria, come tutta l’Italia, sta fronteggiando l’emergenza coronavirus. Nella Regione che da 12 anni ha la Sanità commissariata, i numeri, seppur in aumento, sono ancora contenuti rispetto al Nord, ma la paura che il contagio possa esplodere anche qui è tanta, proprio per la situazione critica in cui versa la Sanità regionale da anni.

Calabria anti-Covid

0 accessi unici

La pandemia da coronavirus continua la sua diffusione in tutto il mondo, con l’Italia che vive il triste primato dei contagi e delle vittime. Le misure restrittive varate dopo lunghe esitazioni e sottovalutazione del problema, potrebbero iniziare a dare i frutti sperati nel giro di due settimane, con un rallentamento dei contagi al Nord, epicentro

Quando la Calabria produceva eccellenza

0 accessi unici

Dopo la tornata elettorale del 26 gennaio la Calabria si prepara a un governo di centrodestra guidato da Jole Santelli. Il compito non sarà certo facile, perché oggi questa Regione è la terra dei record negativi, in tema di lavoro, sviluppo, trasporti e purtroppo tanto altro. Non sempre però è stato così e oggi ve

Ciao 5 Stelle, il bipolarismo è tornato

0 accessi unici

Una valenza nazionale ce l’hanno eccome le elezioni regionali che si sono consumate ieri in Emilia Romagna e Calabria, dalle quali a nostro avviso spicca anzitutto il dato che abbiamo voluto sintetizzare nell’immagine di apertura: il DissolVimento dei 5 Stelle e la conseguente rinascita del bipolarismo. A ruota, ovviamente, il paradosso degli umori contrastanti dei

Calabria: anche Cenerentola va al voto

0 accessi unici

Siamo giunti all’ultimo atto della campagna elettorale in vista delle elezioni regionali calabresi di domenica. Una campagna elettorale, come abbiamo più volte ripetuto, quasi silenziosa, che non ha attirato troppa attenzione né in regione, né nel resto d’Italia. Sicuramente non era questo quello che ci si aspettava, dopo il tramonto del governo Oliverio, con tutti

La Calabria dei record negativi vuole svoltare

0 accessi unici

Dal nostro corrispondente – «Davvero succedono queste cose?». Ecco la domanda, che mi sono sentito ripetere più volte da quando ho iniziato a collaborare come corrispondente dalla Calabria. Una domanda che non nasce dal dubbio che le fonti sulle notizie siano poco attendibili, ma da quanto alcuni eventi accaduti in questa Regione sembrino paradossali visti

Regionali Calabria: parliamone almeno noi!

0 accessi unici

Dal nostro corrispondente. A meno di un mese dal voto in Calabria e terminate le battaglie interne tra le forze di coalizione, sono state depositate le liste per la partecipazione alla competizione elettorale. Dopo tanti dubbi, nomi tirati in ballo e poi dimenticati, ora sappiamo con certezza che i candidati al ruolo di presidente saranno

Rinascita della Calabria? Forse ora si può sperare

0 accessi unici

Dal nostro corrispondente. Il conto alla rovescia per le regionali calabresi scorre inesorabile. Tra poco più di un mese la Regione avrà un nuovo governo, ma nessun corno di guerra ha richiamato ancora i sostenitori dei partiti all’adunata per conquistare il maggior numero di preferenze. La campagna elettorale è talmente silenziosa da non percepirsi. Questo