aziende

Il Recovery Fund conferma che l’Italia deve riscattare al più presto la propria sovranità

/
1.880 accessi unici

Il vertice europeo ha deluso le aspettative dell’Italia. Si era partiti dall’idea di un “Recovery Fund”, presentato enfaticamente come “Next Generation EU”, che avrebbe dovuto essere pari a circa mille miliardi di euro a fondo perduto per aiutare gli Stati più in difficoltà economica e rilanciare lo sviluppo dell’Unione Europea, e si è arrivati a

Da Europa dei Popoli a gara di Rutte: perché l’accordo e questa Ue sono un bluff

/
3.620 accessi unici

Tema: aiuti ai paesi dell’Unione Europea per fronteggiare l’emergenza-coronavirus. Svolgimento: 4 mesi di trattative per ottenere dei soldi il cui arrivo sarà condizionato al pieno ottenimento degli obiettivi fissati da Bruxelles, ovvero riforme strutturali come quella fiscale, delle pensioni e della giustizia. Che vuoi che sia… pinzillacchere, direbbe Totò. Morale: l’accordo raggiunto alle 5.32 tra

Una nuova sfida

1.945 accessi unici
1

Un dibattito per conoscere le nuove sfide, le opportunità e le condizioni che siamo chiamati ad affrontare dopo l’emergenza sanitaria del Coronavirus. La pandemia non si è limitata all’isolamento a casa di una gran parte della popolazione italiana, ma ha cambiato, in pochissimo tempo, molti aspetti della società in cui abbiamo vissuto finora e, se

La Lombardia al tempo del Coronavirus: ferma la Fashion Week, a rischio il Salone del Mobile

/
0 accessi unici

Non fosse per il fatto che, comunque, quando si parla di salute e c’è in ballo quella di molte persone è meglio non divagare troppo; questa vicenda del coronavirus comincia ad avere risvolti sociologici e comunicativi di grande interesse. Sabato e domenica ci sono state le “prove” ma da lunedì inizia il vero coprifuoco, in

Smart, sharing o co… il “nuovo” lavoro è comunque avvelenato

0 accessi unici

Se n’è accorto Ken Loach, regista e attivista politico britannico, che ha voluto immortalare in un film a metà tra neorealismo e surrealismo (Sorry we missed you) questa nuova condizione. Se n’è accorto anche Antonio Polito, sul Corriere, che ha unito i puntini del film britannico e della notizia di cronaca relativa alla morte di un

Marketing digitale: si vince con i contenuti di qualità

/
0 accessi unici

Al giorno d’oggi, una strategia di marketing che non si rivolge ai canali digitali è, a dir poco, incompleta. Le statistiche di PrimaOnline dimostrano quanto la crescita degli investimenti in marketing digitale sia netta controtendenza rispetto a quelli sui canali cosiddetti tradizionali.                     Dati che ci

La rivoluzione di Orwell per vincere la sfida della trasformazione digitale

/
0 accessi unici

Da almeno dieci anni aziende e governi di tutto il mondo lavorano ininterrottamente e su piani differenti per prepararsi alla trasformazione digitale, che da par suo sta mutando le economie globali; un lavoro che garantirà loro successo e prosperità grazie a nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale che, d’altra parte, obbliga le aziende a ripensare il

Lavoro e famiglia: prove tecniche di compatibilità

0 accessi unici

L’Italia è un Paese che ha sempre fondato la sua storia, la sua cultura e anche la sua crescita economica sulla forza delle famiglie. Solo negli ultimi vent’anni – con l’entrata nell’euro, la crisi economica, le pressioni della globalizzazione e la svendita di centinaia di attività all’estero – l’impresa familiare italiana ha perso il suo

Sergio Malagoli: “Con la piattaforma di Orwell guadagnerete di più lavorando meno”

/
0 accessi unici

Nato agli albori della rivoluzione digitale, Sergio Malagoli è CTO (acronimo di Chief Technical Officer) del Progetto Orwell, per il quale sta curando lo sviluppo della nuova Piattaforma. Per capire in concreto che cos’è, come funziona e cosa ci permetterà di fare, lo abbiamo intervistato. Sergio, come nasce l’idea della piattaforma? Dalla volontà di risolvere