Editoriali

Da populista a radical chic: Giuseppe contro Giuseppi

1.185 accessi unici

«Se populismo significa restituire al popolo la sovranità, rivendichiamo orgogliosamente di essere populisti», un concetto chiaro, che non lascia spazio a interpretazioni, no? Certamente antitetico a quello espresso da chi afferma che «nazionalismo e populismo offrono solo paura e divisione». Si tratta semplicemente di due posizioni contrapposte, nulla di strano, anzi, per come la vediamo

Il bolso Bolsonaro

600 accessi unici

«Tutti dobbiamo morire, prima o poi», oracolava lo scorso giugno, intrattenendosi con alcuni aficionados, il presidente del Brasile, Jair Messias Bolsonaro, proprio nel cuore di un’emergenza sanitaria fuori controllo, già impegnata a mietere un preoccupante numero di vittime nel Paese. Incontinenze dialettiche trasudanti arroganza, strafottenza, superficialità e pure una certa dose di fatalistica incoscienza. A

Con Gandler il Calcio Como è tra i club più innovativi: vincere anche grazie ai contenuti

4.280 accessi unici

Fondato nel 1907, il Calcio Como ha la fortuna di giocare in uno dei contesti più suggestivi che esistano, ovvero lo Stadio intitolato a Giuseppe Sinigaglia, che si affaccia sul primo bacino del Lago da molti definito «il più bello del mondo». Certamente anche grazie all’arrivo di George Clooney, negli ultimi 20 anni il Lago

Kanye West for President con l’appoggio di Elon Musk?

1.740 accessi unici

«Sto correndo per la Presidenza degli Stati Uniti». Con queste parole in chiusura di un tweet che fa tutt’oggi parlare tantissimo, il rapper Kanye West ha annunciato la sua “intenzione” di correre per la Casa Bianca. Pochi minuti dopo, il miliardario Elon Musk, fondatore di Tesla e SpaceX, gli ha risposto: «hai il mio pieno

Basta accordi al ribasso: Meloni e Salvini, fate il fronte sovranista

6.060 accessi unici

Abbiamo trascorso gli ultimi 27 anni aggrappati alla speranza in qualcosa che ha sempre lasciato l’amaro in bocca per ciò che poteva essere e non è stato: il centro-destra italiano. Generazioni intere sono cresciute all’ombra del vorrei ma non posso, del perpetuarsi di un irrisolto politico che col passare dei lustri si è materializzato in

L’avversario dell’Occidente è la Cina

1.425 accessi unici

Durante la sua diretta su Orwell.live, Steve Bannon ha alternato delle dolci parole al miele verso l’Italia ad altrettante dure e forti contro la Cina. Il nostro Paese ha, tra l’altro, riaperto, a condizione di reciprocità, le frontiere con il cosiddetto “Regno di mezzo”. L’ex direttore di Breitbart News ha analizzato il rapporto fra i

Su Trump i media italiani ci sono o ci fanno?

1.745 accessi unici

Partiamo da un presupposto: Donald Trump aveva più chance di vittoria a febbraio rispetto ad oggi. Il Presidente è in netta difficoltà e non servono i sondaggi per capirlo. Eppure, nuovamente, ci troviamo davanti a cartine e sondaggi che respirano di 2016. La mappa elettorale pubblicata sul Corriere che disegna l’attuale stato dell’arte negli Stati

Berlusconi, il giudice Franco e la sCassazione

1.670 accessi unici

Veloce come il lampo, rumorosa come il tuono, la litania antiberlusconiana si è subito scatenata. La contromossa alle clamorose rivelazioni che lunedì hanno fatto emergere le contraddizioni interne al collegio giudicante di Cassazione che il 1° agosto 2013 aveva condannato e azzoppato politicamente Silvio Berlusconi è evidente: la parola d’ordine è sopire, attenuare, tacitare. Si

Effetto Berlusconi

1.775 accessi unici

Prima o poi doveva capitare e, in verità, non siamo nemmeno particolarmente sorpresi. Tuttavia, fa un certo effetto ascoltare le parole del giudice Amedeo Franco, relatore nel processo in Cassazione in cui è stato coinvolto l’allora senatore – e capo dell’opposizione – Silvio Berlusconi, dichiarare che la condanna per frode fiscale nei confronti dell’ex presidente

La strage di Ustica tra complottismo e realtà (seconda parte)

1.495 accessi unici

Un missile? La battaglia aerea? La collisione con un caccia alleato? Nelle tristi commemorazioni del quarantesimo anniversario per la strage di Ustica, la politica italiana ai suoi più alti livelli ha dimostrato di non aver mai letto le carte del processo penale. Orwell l’ha fatto per voi. Dopo quella di ieri, ecco la seconda puntata.

1 2 3 41