Alessandro Nardone

Vittoria del nostro giornale: ritirato il “Salva Conte”

Siamo piccoli ma facciamo opinione, e non certo da oggi. L’ultimo esempio è fresco di giornata, e riguarda la norma che abbiamo scovato tra le pieghe del “Cura Italia”, che sarebbe stata una sorta di “scudo penale” per chi ha gestito l’emergenza, governo compreso. Un colpo di spugna inaccetabile, peraltro firmato da due senatori del

INPS, 776 milioni di euro spesi e un sito che non funziona

Disorganizzazione, inefficienza, violazione della privacy e la solita comunicazione catastrofica. Questi quattro elementi sarebbero più che sufficienti per rappresentare il disastro di cui si è resa protagonista l’INPS nella tragicomica gestione delle richieste del bonus di 600 euro per l’emergenza Covid-19, e infatti tra poco li approfondiremo uno per uno. QUANTO COSTA IL SISTEMA INFORMATICO

Solidarietà digitale: gratis tutti i corsi della Orwell Academy

Che siamo un grande popolo è indubbio, e lo stiamo dimostrando anche attraverso i molteplici gesti di generosità che sono senz’altro una pagina bellissima della pessima storia che siamo costretti a vivere. Anche noi di Orwell, nel nostro piccolo e con molta umiltà, cerchiamo ogni giorno di fare la nostra parte: con questo giornale, dal

Europa, game over

Commentatori! Analisti! Europeisti di vario ordine e grado! Affini! Sì, dico a voi, che dopo i calci in culo che gli “amici” europei ci hanno rifilato in piena emergenza coronavirus avete finalmente mostrato i muscoli, tuonando che, se le cose stanno così, allora «l’Europa è finita» (mecojoni, ndr). Ecco, ho una domanda per voi, facile

La fabbrica dell’ossigeno non si ferma mai

Oltre ai respiratori, i malati di Covid-19 hanno bisogno delle bombole d’ossigeno, diventate anch’esse introvabili a causa dell’aumento esponenziale della richiesta – oltre il 200% in più – dovuto, come tutti sappiamo, all’emergenza coronavirus. «Abbiamo appena lanciato la campagna #vuotanonserve (cliccando qui è possibile accedere al modulo da compilare), attraverso la quale ci rivolgiamo alle

After the coronavirus, China tries to infect the world with its propaganda

Let’s start from the latest facts. On March 18, the Chinese Foreign Ministry revoked the journalistic visas to all U.S. correspondents working in mainland China, Hong Kong and Macau for the New York Times, the Wall Street Journal and the Washington Post. After that, as revealed by several authoritative journalistic investigations, the regime led by

Simone Tomassini fa una canzone sulla quarantena: più di 25mila visualizzazioni in 24 ore

Il rocker comasco Simone Tomassini ha interrotto il suo tour in Argentina per rientrare in Italia e vivere insieme alla sua amata figlia Charlotte e al resto della famiglia la tragica emergenza che sta bloccando il mondo intero. Una situazione paradossale, che appena atterrato lo ha assorbito fin nelle viscere, scatenando in lui un turbine

Oggi diretta con Derrik de Kerckhove

Democrazia digitale o Datacrazia? Alle 17:00 di oggi avrò l’onore di intervistare in diretta Derrik de Kerckhove, direttore scientifico della rivista italiana Media2000 e dell’Osservatorio TuttiMedia che ha guidato il McLuhan Program di Toronto dal 1983 al 2008. Insieme a lui parleremo dei risvolti che scaturiranno dall’epidemia del Covid-19, soprattutto relativamente a come e quanto

Dopo il coronavirus la Cina tenta di infettare il mondo con la sua propaganda

Partiamo dagli ultimi fatti. Il 18 marzo il Ministero degli Esteri cinese ha revocato i visti giornalistici a tutti i corrispondenti statunitensi che lavorano nella Cina continentale, a Hong Kong e a Macao per il New York Times, il Wall Street Journal e il Washington Post. Dopodiché, come rivelato da diverse autorevoli inchieste giornalistiche, il

Conte fa l’ennesimo annuncio senza decreto

Insieme all’annuncio dovrebbero uscire le regole: certe, messe nero su bianco e possibilmente anche comprensibili; principio che dovrebbe valere sempre, a maggior ragione quando parliamo della chiusura di gran parte delle attività produttive di un paese come l’Italia. Non dico fare anche delle infografiche riassuntive da condividere subito sul Web, perché considerati i precedenti sarebbe

1 2 3 20

Orwell.live vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli