Calimero

Calimero, il piccolo pulcino nero

1 min read

Tutti conosciamo il piccolo pulcino nero che apparve per la prima volta il 14 luglio 1963 nel Carosello : il suo nome è Calimero. Gli ideatori, che lavoravano per l’azienda di saponi e detersivi Mira Lanza, furono Giovanni e Antonio Pagotto, mentre la voce di Ignazio Colnaghi. Apparire in televisione era per l’azienda il modo più semplice e veloce per arrivare nelle case di migliaia di persone, trasformandole in possibili compratori. Nacque così la pubblicità del detersivo Ava : per dimostrare che il pulcino è nero a causa della fuliggine, la giovane Olandesina lo lava proprio con il detersivo pubblicizzato e ritorna ad essere bianco, pulito e profumato.

Calimero diventò una vera icona degli anni ‘60 e ‘70, tanto che successivamente furono prodotte molte serie animate, che videro il pulcino imbattersi in numerose disavventure, nonostante il suo essere buono ed onesto. Una sua celebre frase infatti  è “Eh, che maniere! Qui tutti ce l’hanno con me perché io sono piccolo e nero… è un’ingiustizia però“. La pubblicità nasconde anche un messaggio allusivo : spesso l’uomo, nonostante conduca una vita all’insegna dell’onestà e della bontà, rimane deluso dalle ingiustizie della vita ; proprio come succede al piccolo pulcino nero.

La fama di questo personaggio è tale da raggiungere un grande successo anche in Giappone. Inoltre 290 episodi sono stati tradotti e doppiati in diverse lingue.

Articolo precedente

Uguale per tutti?

Prossimo articolo

Papa Francesco fa apologia dell’immigrazionismo

Gli ultimi articoli di Blog