Telemedicina

La telemedicina

tempo di lettura 2 minuti

La telemedicina, ossia la medicina digitale, facilita la comunicazione a distanza tra paziente e medico, favorendo l’erogazione di servizi sanitari, diagnosi, terapie e controlli. Attraverso l’utilizzo di telecomunicazioni e nuove tecnologie virtuali, garantisce alle persone una sanità più efficiente, tecnologica e dinamica. Un grande vantaggio della telemedicina è l’eliminazione delle barriere geografiche. Chi vive in zone remote, come in alta montagna o su un’isola oppure chi vive all’estero, può essere sicuro di poter consultare il proprio medico, senza doversi recare sul posto fisicamente. Ogni paziente, evitando lunghe attese e procedure burocratiche, riceve un servizio personalizzato e curato nel dettaglio a seconda del caso. Questo metodo di lavoro è ottimo per le persone anziane o malate che, non potendo muoversi  per motivi fisici, possono ricevere assistenza sanitaria senza affrontare alcun tipo di viaggio.

Inoltre è interessante il fatto che si può consultare il parere di più medici per un caso specifico, risparmiando tempo e costi. Il centro servizi, che organizza e gestisce i sistemi informatici,  ha un ruolo molto importante nell’ambito della telemedicina. In Italia uno dei centri servizi più importanti è Ultraspecialisti. Si tratta di un canale di accesso che mette a disposizione dei clienti teleconsulti ultraspecialistici. L’obiettivo è assistere la salute delle persone offrendo loro le cure più adatte.

In paesi come la Spagna, il Regno Unito e la Svezia la pratica della telemedicina è già ampiamente diffusa in campi come oncologia, cardiologia, pediatria, ortopedia e oculistica. L’Italia invece si basa ancora molto sulla medicina tradizionale, anche se sta sperimentando nuove iniziative.

La telemedicina, oltre a migliorare la qualità della vita delle persone, è indispensabile anche in situazioni di emergenza, come durante la pandemia da Covid-19 che stiamo vivendo. In questo caso è necessaria la distanza sociale tra le persone per evitare contatti e possibili contagi. I pazienti, rimanedo a casa, possono ricevere tutto il supporto medico richiesto.

Telstar 1
Articolo precedente

Telstar 1 : il primo satellite per telecomunicazioni

Prossimo articolo

Raccontare una storia significa sempre partire da questo: un nome e un volto

Gli ultimi articoli di Blog