TgPop: La mascherina IOT che ti dice quando cambiare il filtro

435 Accessi unici
Tempo di lettura: 1 minuto

Italiani pazzi per lo smartworking.

Da una ricerca di Idealo, emerge come le ricerche di prodotti per lavorare da casa nella fase di lockdown siano aumentate del 122,7%.

Un trend che ha spinto molto aziende ad intercettare immediamente quello che si annuncia come un vero e proprio cambiamento culturale.

Così ha fatto l’azienda vicentina Luxy che, nella prima fase della pandemia, ha iniziato a produrre una sedia per migliorare la qualità del lavoro da casa.

Un’idea che nasce da un libro.

Ai microfoni di popeconomy Giuseppe Cornetto Bourlot, Presidente di Luxy.

Anche l’INAIL, l’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro, con una recente informativa, ha richiamato le aziende a trasferire le norme di sicurezza del lavoro anche alla modalità smartworking.

Ma cosa c’entra una sedia con la sicurezza sul lavoro?

Una expertise, quella di Luxy, che ha fatto “accomodare” anche i grandi del pianeta al G7 di Biarritz lo scorso anno.

Continua a leggere

 

Lascia un commento