Il post-lockdown letterario di Orwell: si parte oggi con Digital Age di Paolo Benanti

Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook e successivamente disponibili su Orwell.live

tempo di lettura 3 minuti

La cultura avrà un ruolo ancora più centrale nei prossimi mesi di attività di Orwell, un fermento che si sta traducendo in una serie di novità che avremo il piacere di condividere con voi passo dopo passo, a cominciare dal ciclo di incontri letterari che prenderanno il via proprio oggi, con la presentazione di un volume che s’incastona alla perfezione nella cornice della nostra realtà: Digital Age  (Edizioni San Paolo) di Paolo Benanti, francescano del Terzo Ordine Regolare –TOR –e teologo che si occupa di etica, bioetica ed etica delle tecnologie.

In particolare i suoi studi si focalizzano sulla gestione dell’innovazione: internet e l’impatto del Digital Age, le biotecnologie per il miglioramento umano e la biosicurezza, le neuroscienze e le neurotecnologie. L’appuntamento è alle 17:00 sulla nostra pagina Facebook.

Il venerdì si conferma l’appuntamento fisso delle 18:00 con “Casual friday“, in cui le notizie più importanti e “gustose” della settimana saranno commentate da Alessandro Nardone e Carlo Cattaneo che, nella prossima puntata, ospiteranno Carlo Fidanza, europarlamentare di Fratelli d’Italia.

Lunedì 25 – stavolta alle ore 21 – torneremo su uno dei grandi speciali condotti nei mesi scorsi da Orwell.live: quello relativo a “Bibbiano” e all’inchiesta “Angeli e demoni”, emersa alla fine dello scorso giugno con 17 tra amministratori locali del Comune di Bibbiano, assistenti sociali e psicologi indagati e/o arrestati in base a gravi ipotesi di reato: maltrattamenti su minori, lesioni gravissime, violenza privata, frode processuale, depistaggio, falso ideologico, abuso d’ufficio, etc.

Lo faremo con un ospite d’eccezione, ovvero l’autore del libro Bibbiano e dintorni (Paesi Edizioni) Maurizio Tortorella, vicedirettore di Panorama e redattore de La Verità di Maurizio Belpietro. Insieme a lui Alessandro Nardone e Carlo Cattaneo, che la scorsa estate lo intervistò per Orwell.live.

Parleremo di «come la pandemia può cambiare la politica, l’economia, la comunicazione e le relazioni internazionali» alle ore 17:00 di mercoledì 27 maggio, con la presentazione di Dopo, il saggio curato dal docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Perugia Alessandro Campi per l’Editore Rubbettino che, grazie al sostegno della Banca Intesa Sanpaolo, lo hanno reso accessibile divulgandolo gratuitamente online, a questo link.

Insomma, un calendario ricco di appuntamenti, dimostrazione concreta che in tempo di crisi noi di Orwell.live anziché tirare i remi in barca abbiamo moltiplicato gli sforzi per offrirvi un’informazione con un tasso di qualità, varietà, verità e spunti di riflessione sempre più alto.

 

Grafiche di Nicolò Scorpo
Articolo precedente

Trump vs Biden: alla guerra dei media

Prossimo articolo

Digital Age, Paolo Benanti: «L'etica pubblica ha un ruolo fondamentale»

Gli ultimi articoli di Blog