Costruire un’informazione che diventa formazione per chi legge

0 views
3 mins read

Orwell, rappresenta oggi una fiaccola che fa brillare la fiamma della libertà e il valore dei contenuti nell’epoca del giornalismo dei click, dei like e del politicamente corretto.

Da poco più di due mesi mi sono addentrato personalmente in questa realtà iniziando la mia collaborazione come corrispondente dalla Calabria. L’interesse che la redazione ha dimostrato per questa Regione, che spesso balza nelle cronache non per le sue eccellenze ma per le sue criticità, mi ha subito fatto comprendere l’impronta di Orwell nel mondo dell’informazione. Non raccontare banalmente cosa succede, ma scoprire i retroscena, i reali motivi che formano gli aspetti sociali e i fattori che causano gli avvenimenti, che poi balzano in prima pagina.

Nel mio caso, parlare banalmente della Calabria, poteva essere alla moda e più semplice; su temi come la politica, la giustizia, la criminalità organizzata, la disoccupazione, ma lo è molto meno affrontando questi argomenti da vicino, monitorandoli in tutte le sfaccettature in modo approfondito.

Orwell ha scelto di affrontare questo secondo aspetto, meno alla moda, ma più giornalistico. Questo carattere mi ha affascinato fin da subito. La ricerca della fonte dalla quale poi nasce il contenuto rappresenta per me il valore aggiunto di questa piattaforma. Non parlare di quanto è bello il mare, ma dei fiumi che ne confluiscono rendendolo unico nelle sue caratteristiche.

In un tempo in cui l’informazione ha una velocità di diffusione che, per molti versi, l’ha portata a essere un esercizio superficiale, Orwell riesce a stare comunque al passo addentrandosi nella notizia. Costruisce un’informazione che diventa Formazione per chi legge, perché risponde ai quesiti che un lettore si pone scorrendo tra le righe degli articoli.

Un altro valore aggiunto è la sua trasversalità, cercando tra le varie categorie del sito ci s’imbatte in argomenti che affrontano a 360° tutti gli ambiti della società e della tecnologia del nostro tempo con diversi approfondimenti.

Questa trasversalità adotta un metodo particolare, quello di investire nella conoscenza specifica dei collaboratori, scelta che rende la struttura completa ma, allo stesso tempo specializzata, fattore che dona sostanza alle notizie.

Da lettore, oltre che da collaboratore, sottoscrivo totalmente la campagna di sostegno per questo progetto, perché un albero con buone radici non deve appassire, ma deve crescere forte e rigoroso, spiccando nella selva delle fiere selvagge del mondo dell’informazione 2.0.

 

Clicca qui per diventare Sostenitore di Orwell

Clicca qui per avere le informazioni sulle opportunità di divetare Sponsor di Orwell

Lascia un commento