Diagnosticata la “Psicosi da Brexit”

(ma BoJo ci prova lo stesso)

1 min read

Dalla politically correctness al disturbo mentale il passo è lungo o breve? “La seconda”, risponde politico.eu che ha pubblicato un curioso articolo: per la prima volta, nel Regno Unito è stata diagnosticata una Psicosi da Brexit. Vittima ne sarebbe un uomo finito ricoverato alcuni giorni dopo il voto del 2016, con sintomi quali allucinazioni uditive, paranoia e simili. La diagnosi è stata però “ufficializzata” solo oggi, a distanza di un mese dalla dead line e in contemporanea con l’annuncio del premier Boris Johnson di una “offerta finale” alla Ue: l’Irlanda del Nord resterebbe nel mercato unico europeo per prodotti agroalimentari e manufatti fino al 2025.

Lascia un commento

Articolo precedente

Permanent Record: they spy on us 24 hours a day, yet we don't care about privacy

Prossimo articolo

La finta integrazione dei “poltellini”

Gli ultimi articoli di Blog